Come fare un  barbecue perfetto ? In tanti se lo chiedono! Anche se c’è chi griglia tutto l’anno, con l’arrivo della bella stagione è molto più facile trovarsi in giardino intorno al barbecue con familiari, parenti e amici. Armati di forchettone, pinze, birra fresca, legna e carbonella per arrostire e gustare al meglio diversi tipi di carne.
Anche per Bierrestore il barbecue fa sempre festa e porta sempre allegria!

Ma come evitare gli errori più comuni come fare un barbecue perfetto? Come scegliere al meglio i tagli di carne perfetti? Quali sono gli strumenti indispensabili per questo tipo di cucina? Vediamoli nel dettaglio

Partiamo dalla scelta della carne:

Non si può parlare veramente di come fare un barbecue perfetto senza almeno un pezzo di maiale da abbrustolire. La scelta migliore ricade sulle costine sulle punte per accontentare facilmente il gusto di tutti: il risultato sarà (se ben realizzato) una carne molto saporita, tenera e gustosissima. Bisogna sempre tenere a mente che oltre alla qualità dell’animale, la cosa più importante per una carne saporita è la quantità di grasso: se sceglierete carne di maiale troppo magra una volta cotta sarà stopposa, dura e poco saporita. Al contrario scegliere tagli troppo grassi renderà immangiabile la carne perchè troppo untuosa e grassa in bocca.

Altri tagli di maiale di grande apprezzamento sono la pancetta in fette, braciole di collo, nodini.

Se preferite il manzo i tagli migliori sono : la bavetta da cuocere intera ed affettare a tavola, il controfiletto (spesso almeno 2 centimetri), la fracosta (bistecche del collo del bovino) che grazie alla sua distribuzione di grasso è perfetta per la cottura alla brace.
Anche in questo caso valgono le stesse regole : un animale troppo piccolo e poco grasso renderà i vostri pezzi di carne troppo secchi, senza sapore e anonimi. Bistecche tagliate troppo sottili non si possono cuocere agilmente sul barbecue ed il risultato è pessimo. Scegliete bene il taglio non scendendo mai sotto il centimetro.

Si possono grigliare anche pollo, agnello ed altre carni bianche. Sconsigliamo di mischiarle con Manzo e Bovino sulla stessa griglia.
Essendo carni generalmente poco grasse è richiesta più esperienza ed occhio per evitare di servire carbonella.
Il pezzo migliore dell’agnello o agnellone per la cottura alla brace sono le costolette (anche dette nodini) e la coscia.

Ovviamente non devono mancare in qualsiasi grigliata che si rispetti anche verdure alla griglia come zucchine e melanzane. Ideali anche i peperoni cotti direttamente nella brace.

Partiamo dalla preparazione della carne di Maiale :Potete scegliere se separare le costine o cuocere tutte ancora attaccate. Nel secondo caso resteranno più morbide e succose al centro, nel primo caso più rosolate. L’importante però è in entrambe i casi marinarle almeno 3 ore prima di cuocerle in una mistura di rosmarino, olio di oliva, limone, peperoncino, sale grosso, paprika piccante.
Nel caso decidiate di cuocerle intere potrete anche praticare la tecnica del Rub, ovvero massagiarle con tutti gli aromi,le spezie ed il sale grosso a secco senza liquidi per più volte nell’arco di 4 o 5 ore. In questo modo entreranno nel grasso e nella carne dando un particolarissimo effetto speziato alla carne.Una leggera marinatura è fondamentale anche per braciole e nodini. In questo caso consigliamo esclusivamente rosmarino, aglio, olio di oliva extravergine, sale e peperoncino.

La carne di manzo se di ottima qualità non necessita di alcuna marinatura. L’importante è toglierla per tempo dal frigo. Lo sbalzo termico da 4 gradi alla griglia diretta rovinerà la vostra carne. Per la cottura delle bistecche l’importante è avere una griglia molto rovente tanto da non poter tenere la mano al di sopra neanche per un secondo.

Altri tipi di carne possono essere marinati o meno: consigliamo vivamente la marinatura nel vino bianco nel caso di agnello e cacciagione. Cosce di pollo, petto ecc vanno condite come il maiale.

Come fare un barbecue perfetto parte da questi piccoli dettagli, la scelta della carne e la sua lavorazione vi garantiranno già dal principio un risultato perfetto.

Veniamo ora all’accensione del barbecue : scegliamo legna di quercia o altro legno naturale dal potere calorico necessario alla cottura della carne. Evitare assolutamente tavolame, resti di bancali, legno verniciato, multistrati e compensati vari. Questo tipo di legname è altamente tossico per la cottura della carne e non va utilizzato assolutamente.  Può venirvi in aiuto la carbonella di legna che si può trovare in tutti i supermercati. Vi aiuterà a mantenere il calore in cottura.

Accendiamo il barbecue partendo da piccoli pezzi di legna molto secca. Evitiamo tavolette accendifuoco di paraffina. Piuttosto usiamo fiammiferi e carta di riciclo. Una volta che la fiamma risulta ben presa possiamo posizionare qualche pezzo di legno più grande. Quando anche questi ultimi si andranno consumando potete mettere sul fuoco anche la carbonella. Ora inizia il vero divertimento su come fare un barbecue perfetto

Fate arroventare la griglia sulla viva fiamma, poi pulitela con mezzo limone, sciacquatela con acqua. Se la griglia risulta particolarmente incrostata prima dell’utilizzo pulitela con una spazzola di  metallo.

Fatela di nuovo arroventare e iniziate a posizionare la carne.

Bistecche di manzo, controfiletti e tagli simili hanno bisogno di cotture rapide e decise. Fate fare le righe da una parte e dall’altra. Se li volete a media cottura non tenete tagli alti meno di due centimetri più di 10 minuti in totale. 7 se li volete al sangue. Sentite col dito la consistenza. Se li volete ben cotti girateli 4 volte per fare fare le tipiche righe incrociate.

Le costine di manzo in genere più cuociono e meglio è questo è il principale segreto su come fare un barbecue perfetto.  Tenetele a debita altezza dal fuoco se avete tempo. I migliori serial grillers le tengono su anche per due o più ore.

Braciole e nodini vanno cotte girandole non più di due volte. Per mantenere la morbidezza. Le verdure vanno grigliate delicatamente per il poco tempo necessario senza farle mai bruciare.Fate riposare sempre qualche minuto la carne prima di servirla. Salate sempre il manzo dopo la cottura poichè il sale trattiene l’acqua.

Particolare menzione riguarda le salsicce, vanno fatte cuocere prima intere, poi se lo gradite possono essere spaccate sul lato lungo e fatte cuocere meglio anche all’interno. 

Sposano benissimo con i peperoni cotti direttamente nella brace. Prendeteli cosi come sono e appoggiateli direttamente sulla brace finchè non saranno completamente anneriti e molli. A quel punto spellateli, lavateli e conditeli con olio,aceto,sale aglio e prezzemolo.

Come fare un barbecue perfetto non è cosi difficile come pensavi vero? ora non ti resta che provare!

Scegli fra i numerosi articoli di Bierrestore dedicati al barbecue ed alla cucina per realizzare al meglio la tua grigliata!

Check our bestsellers!

191.13
Esaurito
250.71
253.44
487.55
Esaurito
23.94
35.58
139.86

ARREDAMENTO ESTERNO

EL GAUCHO CEPPI TRONCHETTI ECO

7.87
Esaurito
Esaurito